Omaggio ai sessant’anni di “Giorni d’Amore”. Dalla pellicola a colori al rosso Torpedino.

Omaggio ai sessant’anni di “Giorni d’Amore”.  Dalla pellicola a colori al rosso Torpedino.

torpedino 426 settembre 2014,

A Fondi, in occasione della tredicesima edizione del Fondi Film Festival, oltre mezzo secolo di storia italiana raccontata attraverso l’evoluzione della cucina dal cinema neorealista di Giuseppe De Santis, al film documentario, fino alla figura dell’attore Nino Manfredi.

A far da filo conduttore il Torpedino, l’ultima cultivar di pomodoro nata nella Piana di Fondi ed oggi ambasciatrice del miglior made in Italy nel mondo.

Dunque un evento nell’evento quello che si vivrà questa sera al Ristorante Riso Amaro.

Una serata ricca di contenuti, tutti da ricordare, in cui solo le abili mani dello chef Maurizio De Filippis, potranno “ricucire” attraverso il cibo, lo spaccato di vita che se da una parte riconduce al dopoguerra così ben raccontato nella filmografia dell’epoca, dall’altra porta all’alternanza di tempi e situazioni rese indelebili nella memoria dello spettatore grazie proprio all’avvento del primo film girato a colori nel 1954 a Fondi “Giorni d’amore” di

Giuseppe De Santis e all’interpretazione di grandi attori che come Silvana Mangano e Nino Manfredi, sono riusciti a portare sul grande schermo i dolori, le speranze e i patimenti di intere generazioni.

Ad intrecciarsi nel gusto delle ricette, che vorranno essere la rielaborazione della cucina povera tradizionale, la storia, il cinema e l’agroalimentare che da sempre accompagna gli italiani nel loro vivere quotidiano. Eccellenze che come il pomodoro Torpedino saranno coniugate per l’occasione con il riso carnaroli arrivato direttamente dalla stessa “Cascina Veneria” in cui nel 1949 De Santis girò il film “Riso Amaro”, erede e fautore di ricordi ed emozioni impossibili da dimenticare.

In ogni pietanza, raccontata dalla giornalista Tiziana Briguglio, da Mariano Di Vito e dal direttore artistico del Fondi Film Festival Marco Grossi, il vessillo di una italianità autentica e assoluta.

Momento clou della serata, sarà però il ricordo del grande artista Nino Manfredi nel decennale della scomparsa, alla presenza della moglie Erminia e del regista Giuliano Montaldo che lo diresse ne “Il giocattolo” (1979), film “invisibile” per problemi di diritti che sarà proiettato al termine dell’incontro nell’unica copia digitale disponibile, di proprietà dello stesso Montaldo.

Leggi su Corriere del web 

Torpedino in tv e in degustazione al Mercato di Brescia

Torpedino in tv e in degustazione al Mercato di Brescia

brescia-torpedino25 luglio 2014,

Torpedino protagonista all’Ortomercato di Brescia dove, mercoledì, è stato al centro di una degustazione nello stand Ebranati Garda Frutta di Vittorio Ebranati. L’azione rientrava nell’ambito della campagne promozionali “Le ricette in vaschetta” e “Le ricette in cassetta” che mirano a diffondere la qualità di questo eccellente pomodoro nei canali distributivi proponendo una collezione di ricette – formato cartolina – “rubate” dalle dispense degli chef del territorio pontino (cliccare qui per la leggere la notizia di Italiafruit News in proposito). In serata è stato proposto anche al ristorante bresciano “Il Gambero”.

Continua a leggere su Italiafruitnews

ORTAGGI PONTINI E RISO VIALONE NANO, CONVINCENTE ABBINAMENTO NELLA SERATA GOURMET VERONESE

ORTAGGI PONTINI E RISO VIALONE NANO, CONVINCENTE ABBINAMENTO NELLA SERATA GOURMET VERONESE

brescia7 aprile 2014,

Cruditè di zucchine bianche, sedano bianco di Sperlonga e carote con pinzimonio; polentina bianca con pomodoro torpedino; succo di torpedino in purezza; involtini di bresaola su misticanza di rucola e pomodoro torpedino; crema di patate con riso nero Venere e sedano bianco di Sperlonga; insalata di riso Ermes con olive itrane, carciofini romaneschi Igp e pomodoro torpedino; risotto con zucchina bianca col fiore e trota salmonata affumicata; crostata di riso con fragola favetta di Terracina e mousse alla vaniglia. Il tutto annaffiato da acqua e vini laziali e accompagnato dal miglior olio della regione.
Una vera e propria “parata” di specialità orticole pontine quella che si è celebrata ieri sera a Isola della Scala, in provincia di Verona, nella suggestiva e rinomata cornice della “Pila Vecia” dove, in concomitanza con il Vinitaly, è stata organizzata una serata per valorizzare il “made in Latina” alla presenza di giornalisti delle principali testate locali e nazionali e alcuni selezionati clienti.

Continua a leggere su Italiafruitnews

POMODORO TORPEDINO PROTAGONISTA DI UNA CENA GOURMET A FORMIA

POMODORO TORPEDINO PROTAGONISTA DI UNA CENA GOURMET A FORMIA

chinappi_torpedino3 marzo 2014

Nella serata di venerdì 28 febbraio, presso il ristorante Chinappi di Formia, in provincia di Latina, si è svolta una cena gourmet dedicata al pomodoro Torpedino dell’azienda Mafalda Srl del Centro Agroalimentare di Fondi.
A deliziare i palati dei presenti, un accurato menù, che ha visto come protagonista il pomodoro Torpedino in diverse versioni, conservato sulla Pizza, fresco rosso fritto con ciliegina di bufala, verde in confettura affianco alle mazzancolle di Formia al vapore, rosso sul filetto di ricciola in crosta di taralli, rosso in un classico spaghettone al pomodoro fresco (meraviglioso) e verde “cotto” su spaghetto nero con calameretti del golfo di Gaeta.
A chiudere la cena gourmet un fantastico tiramisù all’arancio biondo di Fondi (Cultivar autoctona, presente esclusivamente nell’area pontina, di forma sferoidale caratterizzato da buccia sottile, polpa succosa e dolcissima di colore giallo-arancio).

Continua a leggere su Italiafruitnews

La notizia è riportata anche Ulisseland

Fondi, a Porta Vescovo degustazione di prodotti locali

Fondi, a Porta Vescovo degustazione di prodotti locali

happy christmas_torpedino23 dicembre 2013

In occasione delle festività del Santo Natale: Mafalda srl (Torpedino); A.O.P. CSC Lazio, Cooperativa Agricola San Leone, O.P. VAL.A.F. e O.P. C.A.C.S.(Zucchina con fiore della Piana di Fondi); il Consorzio del Sedano bianco di Sperlonga IGP (Sedano bianco) in qualità di responsabili del progetto DI valorizzazione dei loro prodotti hanno deciso di promuovere un evento dal nome “Happy Christmas. Si tratta di una degustazione di tre importanti prodotti realizzati da queste aziende: Pomodoro Torpedino, la Zucchina con fiore della Piana di Fondi e il Sedano Bianco di Sperlonga. L’evento si terrà alle 19 di oggi (lunedì 23 dicembre) presso Piazza Porta Vescovo in collaborazione con “Caffetteria l’Etoile” da Adelino. A deliziare la serata Musica dal Vivo del gruppo jaStin’tre (il meglio di Sting).
Aderiscono all’evento con preparazioni a base di Torpedino, di Zucchina con fiore e di Sedano bianco: Paolella Catering – Fondi, Pizzeria “I Maurizio”- Fondi, Ristorante “La Magnatora” – Fondi, Ristorante “Lo Stuzzichino” – Campodimele, Ristorante “Riso Amaro”- Fondi, Ristorante “Vicolo di M’blò – Fondi.
Un’occasione per farsi gli auguri e degustare questi prodotti made in Fondi/Sperlonga.

Leggi su 26 Lettere

La notizia è riportata anche su Il Faro: A Fondi dopo il Natale c’è anche “Happy Christmas”

IL POMODORO TORPEDINO CONQUISTA I PALATI ALLA MANIFESTAZIONE VINCIBANDO SVOLTASI A GAETA

IL POMODORO TORPEDINO CONQUISTA I PALATI ALLA MANIFESTAZIONE VINCIBANDO SVOLTASI A GAETA
Luigi lombardi
Chef Luigi Lombardi

Vinicibando, salone del vino e del cibo di eccellenza, in programma a Gaeta per il ponte di Ognissanti, presso l’incantevole Villa Irlanda Grand Hotel quest’anno è giunto alla quinta edizione celebrando il primo lustro. La manifestazione è stata ideata e curata dalla giornalista Tiziana Briguglio e dall’Associazione Agroalimentare in Rosa con l’obiettivo di proporre al pubblico non solo il meglio della produzione agroalimentare di qualità, ma soprattutto mettere in relazione tra loro prodotti e produttori dell’una e l’altra parte del Belpaese e stimolare così quelle microeconomie favorevoli a traghettare bontà che tutto il mondo ci invidia al di fuori dei confini territoriali.
I grandi protagonisti di Vinicibando sono stati il genio creativo e la generosità di manualità sapienti capaci di fondere vini di territorio, e vigneti di biodiversità, così come il gusto per le acque e per le birre, le ricette, i sapori dimenticati dei prodotti ortofrutticoli.
Tra i prodotti selezionati anche il pomodoro Torpedino che per il secondo anno ha aderito alla filosofia dell’evento: la promozione e l’esaltazione dei prodotti di qualità.
La versatilità del prodotto ha permesso alla creatività degli Chef di essere declinato in molteplici varianti suscitando un considerevole interesse da parte del pubblico presente ed incassando innumerevoli apprezzamenti sia per la consistenza che per il gusto. Tra gli intervenuti anche importanti ristoratori del comprensorio pontino che si sono mostrati disponibili ad inserire il Torpedino all’interno dei loro menù.

Continua a leggere su Italiafruitnews

IL POMODORO TORPEDINO DELIZIA I PALATI: GRANDE SUCCESSO PER LA CENA GOURMET A SPERLONGA

IL POMODORO TORPEDINO DELIZIA I PALATI: GRANDE SUCCESSO PER LA CENA GOURMET A SPERLONGA

SONY DSC28 ottobre 2013

Il 25 ottobre si è svolto il primo evento interamente dedicato al pomodoro Torpedino presso il Ristorante Laocoonte a Sperlonga. Il tutto si è svolto nella più assoluta semplicità, senza troppi sfarzi e sperimentazioni culinarie. Il menù ideato dallo Chef, Rocco D’Arcangelo, ha permesso ai commensali di poter degustare il prodotto nelle più svariate combinazioni, dall’entrée al dolce. Poiché la tavola non separa, ma unisce. La serata si è svolta all’insegna del ritrovato piacere di stare insieme.
Nell’ultimo anno il Torpedino è stato protagonista di numerosi eventi che sono divenuti uno strumento per fare sistema con il tessuto produttivo locale; eventi volti ad interpretare una strategia comune con obiettivi chiari e condivisi che vedono protagonista tutta la filiera dal produttore al consumatore.
Tra i presenti all’evento: Danilo Mastracco, Fiduciario della Condotta Slow Food di Terracina, e Tiziana Briguglio, giornalista e Presidente dell’Associazione Agroalimentare in Rosa.

Continua a leggere su Italiafruitnews

La notizia è riportata anche su Terracinalive: In tavola trionfa il torpedini, eccellenza dell’agricoltura pontina

SPERLONGA (LATINA): INIZIATIVA PER PROMUOVERE IL POMODORO TORPEDINO

SPERLONGA (LATINA): INIZIATIVA PER PROMUOVERE IL POMODORO TORPEDINO
SONY DSC
Lo Chef Rocco D’Arcangelo e Mariano di Vito

24 ottobre 2013

Questa sera alle 21 al ristorante Laocoonte a Sperlonga (Latina) si terrà una cena gourmet interamente dedicata al pomodoro Torpedino. Promotore dell’evento è Mariano di Vito, amministratore dell’azienda Mafalda s.r.l.. “Siamo molto orgogliosi del Torpedino che possiamo definire un’eccellenza della Piana di Fondi/Sperlonga – dichiara di Vito a Il Faro.
“Per questo motivo stiamo cercando di incentivare una serie di iniziative promozionali, al fine di far conoscere il prodotto a più persone possibili. La nostra finalità non è solo incrementare le vendite del Torpedino, che viene coltivato durante la stagione estiva dai produttori del nostro territorio, ma far sì che riesca a rappresentare un valido volano per rilanciare l’economia locale. Fino ad oggi – continua Di Vito – tutte le persone che hanno avuto modo di degustare il Torpedino, hanno dichiarato che si tratta di un pomodoro dal gusto unico che ricorda il sapore del pomodoro di una volta. Infatti, le numerose varietà di pomodoro in commercio, soprattutto per necessità produttive, non offrono le stesse qualità gustative”.
Il Torpedino è un pomodoro appartenente alla tipologia dei Mini Sanmarzano, può essere raccolto a grappolo maturo oppure a frutto singolo verde per la preparazione di insalate. I frutti, che hanno un peso medio nell’ordine dei 20-25 grammi, sono di gusto intenso, struttura croccante e consistenza elevata. Il Torpedino al palato si presenta croccante, molto dolce e particolarmente aromatico, con un retrogusto avvolgente. Si può apprezzare sia totalmente maturo sia appena colorato. Questo evento segna l’inizio di una serie dedicata alle produzioni che la catena alimentare della piana e del sud pontino in generale ormai realizza.

Leggi su Corriere Ortofrutticolo

la notizia è uscita anche su:

Canale sette: Sperlonga, cena gourmet dedicata al torpedino

Roma Daily news: A Sperlonga una cena gourmet dedicata al pomodoro torpedino

IL POMODORO TORPEDINO CONQUISTA LA FOLLA DI PROSSEDI DURANTE ‘I VICOLI DEL VINO’

IL POMODORO TORPEDINO CONQUISTA LA FOLLA DI PROSSEDI DURANTE ‘I VICOLI DEL VINO’

torpedino-vicoli-del-vino

11 settembre 2013

Il 7 e l’8 settembre il pomodoro Torpedino ha partecipato all’evento i Vicoli del Vino (cfr Italiafruit 5 Settembre 2013), a Prossedi piccolo centro collinare dei Lepini, al confine tra le province di Latina e Frosinone. Una manifestazione rivolta ai giovani e all’educazione al bere.
“Buonissimo!”. Questa l’espressione più ricorrente che i partecipanti all’evento “I vicoli del Vino” hanno affermato dopo aver degustato il Torpedino. Non solo un’espressione verbale, ma il consenso del prodotto era leggibile anche sui loro volti. Nonostante il pomodoro Torpedino sia un prodotto fresco si è ben inserito tra le altre eccellenze in esposizione all’evento di Prossedi, tra cui la facevano da padrone, ovviamente, i vini.
I vicoli del vino è stata una manifestazione unica nel suo genere, infatti, ha visto il centro storico di Prossedi trasformarsi in un enorme salone del gusto. Un via vai di persone, quasi 40 mila, che tra una degustazione di vino e di prodotti tipici ha reso quest’evento ancor più suggestivo.

Continua a leggere su Italiafruitnews

IL POMODORO TORPEDINO PROTAGONISTA AL MERCATO DELLA TERRA E DEL MARE DI SLOW FOOD

IL POMODORO TORPEDINO PROTAGONISTA AL MERCATO DELLA TERRA E DEL MARE DI SLOW FOOD

torpedino_mercato della terra

06 giugno 2013

Ultima sfida del Pomodoro Torpedino, fiore all’occhiello dell’azienda Mafalda srl di Fondi (LT), è la partecipazione al Mercato della Terra e del Mare, un’iniziativa promossa dalla condotta Slow Food di Terracina.
Un’occasione che ha dato la possibilità all’azienda di entrare a far parte di una rete di condivisione e di sviluppo del territorio. Non solo un momento di vendita, ma di conoscenza dei prodotti locali, scambio d’idee e confronto tra produttori e consumatori. I prodotti presentati e venduti sono locali, di stagione, ottenuti con tecniche sostenibili, e hanno un prezzo corretto, sia per chi acquista sia per chi vende.
Il Mercato della Terra e del Mare, un progetto attivo anche in altre zone d’Italia, nasce a Terracina dalla volontà del fiduciario Slow Food, Danilo Mastracco, si terrà ogni prima domenica del mese, in via del Rio, con l’intento di creare occasioni d’incontro e di educazione al gusto.

Continua a leggere su Italiafruitnews