Ode al pomodoro Torpedino

torpedino 321 agosto 2014,

Ovvero come trovare la bellezza anche nell’ultimo dei Conad

Il vero pomodoro San Marzano è scomparso dalla fine degli anni ’90, e come nel peggiore dei casi di Chi l’ha Visto non si trova più.

Quei pomodori pallidi, grassi e panciuti che la grande distribuzione vi (ci) vende come San Marzano sono solo dei sosia.

Come nel più intricato dei casi, anche qui le false piste si susseguono senza sosta. Vi è chi dice che il San Marzano sia stato rapito dai cinesi, modificato geneticamente e poi reintrodotto in Italia sotto mentite spoglie. Altri accusano la Monsanto di aver ucciso il San Marzano mediante un sofisticato virus creato in laboratorio, e chi più ne ha più ne metta. La verità non la conosceremo mai.

Ma non tutto è perduto. Vagavo tra i banchi dell’ultimo dei Conad, con in testa ancora l’eco delle grida dei verdummari: ‘ e pummarole ‘a mille lire a busta! ed in bocca il sapore dei San Marzano veri che trovai a Torino, si, proprio a Torino, in Piazza Castello, cinque anni fa.

Quando ho visto ma ancora prima di vedere HO ANNUSATO LUI!

Torpedino

Piccoli, rosso fuoco intenso ed appuntiti! Affondate i denti nel Torpedino, ed incontrerete una polpa dura ed aromatica di una dolcezza moooolto simile nel gusto al vero San Marzano. E poi, il profumo di questo pomodoro è così intenso da sfuggire all’imballaggio di plastica della vaschetta. La resa è ottima. Volgarmente detto: se lo usate in ricette anche comuni, non vi ritrovate a mangiare solo semi e pellecchie. Il Torpedino è piccolo, ma pieno di polpa. Scordatevi i pomodori Pachino falsi, prodotti in Cina ma non solo e venduti da noi (e chi scrive sa bene ciò che dice), questo è un pomodoro vero.

Ma cos’è questo pomodoro mai visto, questa pummarola sfiziosa, capolavoro di estetica, tutta mediterranea? Apro la confezione (veramente ne ho comprate 4, poiché ciascuna pesava circa 200 grammi) e scopro che il pomodoro Torpedino è una nuova varietà di pomodoro creata a Fondi.

Chiaramente, data la produzione ancora limitata, la commercializzazione punta ad una fascia di mercato piuttosto alta e molto ristretta. Ri-traduco: vi dicono che il Torpedino si adatta principalmente a ricette raffinate. In verità il Torpedino è buonissimo anche mangiato crudo a morsi.

A voi i modi migliori per gustarlo: con olio EVO, un pizzico di sale e basilico, preparando un sughetto veloce in padella, oppure nel classico spaghetto allo scoglio, magari accompagnato da un bel bianco secco e profumato, servito bello freddo!

Leggi su Vino Collettivo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *